Comune di Castello di Annone - Provincia di Asti - Piemonte

Percorso di navigazione

Stampa Stampa

SERVIZI E STRUTTURE

Storia 

La Biblioteca Comunale "Pinin Pacòt" è stata inaugurata il 31 maggio 2002 nei locali della ex scuola elementare in via Roma, 102.

La Biblioteca è intitolata al poeta Pinin Pacòt (Giuseppe Pacotto) nato a Torino il 20 febbraio 1899, morto a Castello di Annone il 16 dicembre 1964, è sepolto nel cimitero del paese.

Pinin Pacòt

Nato a Torino il 20 febbraio 1899, è per quarant'anni impiegato all'Istituto Bancario San Paolo di Torino. Negli anni dopo la preima guerra mondiale, in un clima di decadenza e di progressivo abbandono del piemontese, raccoglie attorno alla rivista " Ij Brandé" (1927) le forze nuove per ripensare un programma di seri studi storico-filologici, come base di rinnovamento e rinascita della poesia e della lingua piemontese sentita e vissuta con coscienza critica e impegno artistico. con Andrea Viglongo elabora anche i principi per la codificazione della grafia piemontese.

Vicino al movimento di Félibres, a Crissolo, nell'agosto del 1961, fonda con alcuni poeti piemontesi e provenzali "L'Escolo dòu Po" premessa per il risveglio della cultura provenzale nelle vallate del Piemonte.

Fu Sindaco di Castello di Annone dal 1960 al 1964.

Muore a Castello di Annone, il 16 dicembre 1964.

 

Le sue poesie sono raccolte nei volumi:

 

  • Arsivòli, prefazione di Nino Costa, Torino, Colan-a piemontèisa dla Testa 'd fer, 1926
  • Crosiere, Torino, A l'ansëgna dij Brandé, 1935
  • Speransa, Torino, la Piemontèisa, 1946
  • Gioventù, pòvra amija..., Torino Ij Brandé, 1951
  • Poesìe (raccoglie i precedenti volumi, con l'aggiunta di versi inediti), Roma, Famija Piemontèisa, 1954
  • Sèira, con in appendice la presentazione di Renzo Gandolfo ( Pinin Pacòt poeta piemontéis), Roma, Famija Piemontèisa, 1964. Tutta l'opera è poi stata raccolta nel volume Poesìe e pàgine 'd pòsa, a cura di Renzo Gandolfo, con prefazione di Gustavo Buratti, Torino, A l'ansëgna dij Brandé, 1967 (ora ripubblicato nelle edizioni del centro Studi Piemontesi-Ca dë Studi Piemontèis, Torino, 1985, con l'aggiunta del saggio di Riccardo Massano, Pinin Pacòt artista e poeta).





 

Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Castello di Annone, Piazza Medici del Vascello, 4
14034 Castello di Annone (AT) - Telefono: 0141-401113 Fax: 0141-401895,
Codice univoco fatt. elettronica UFOU1M
Codice BANCA D'ITALIA IT70W0100003245111300300205 - Codice IBAN IT81I0608510316000000006690
C.C.P. 13033147

C.F. 92001530051 - P.Iva: 00103020053
E-mail: protocollo@comune.castellodiannone.at.it   E-mail certificata: castello.di.annone@cert.ruparpiemonte.it